Deutsch | Français | Español | English



Gli insuccessi ottenuti durante gli ultimi decenni nel tentativo di correggere il sistema educativo hanno sollevato un quesito importante: qual è la ragione di un miglioramento tanto scarso della qualità dell’istruzione, considerato il notevole impegno e i miliardi spesi ogni anno per risanarne i mali?

Una risposta esiste. Gli sforzi hanno semplicemente mirato alla soluzione dei problemi sbagliati.

Dietro i fallimenti dell’istruzione scolastica troviamo un fattore essenziale trascurato da quasi tutti: il mancato insegnamento di un metodo di studio.

Gli studenti vengono scaraventati nel sistema scolastico e calati nelle materie fondamentali senza che venga prima insegnato loro come affrontarne lo studio. A mano a mano che crescono devono fronteggiare argomenti sempre più complessi, senza che nessuno mai gli insegni come imparare.

Il non sapere come studiare costituisce l’ingrediente mancante che da sempre frena qualsiasi progresso in tutti i campi dello studio. Esso costituisce un handicap tanto per i ragazzi sui banchi di scuola, quanto per le persone nella vita.

Senza sapere come imparare ciò che si studia, la maggior parte degli studenti considera l’istruzione un processo difficile e logorante. Essi non acquisiscono mai sufficiente padronanza da poter studiare qualsiasi argomento con sicurezza e facilità, e anche quelli che solo apparentemente incontrano meno difficoltà, scoprono di essere incapaci nell’applicare ciò che hanno letto.

È una realtà del mondo moderno che qualsiasi lavoratore, dall’operaio al dirigente, deve essere in grado di assimilare le informazioni importanti, ritenerle e quindi tradurle in pratica. Questo processo è ciò che s’intende per "studio", sia che lo si conduca in modo formale sia che lo si esegua informalmente.

L. Ron Hubbard ha riconosciuto i fallimenti dell’istruzione e della formazione moderna già nel 1950, molti anni prima che le storie degli orrori legati al mondo dell’educazione cominciassero a fare notizia.

La sua estesa ricerca nell’ambito dell’insegnamento ha portato a una scoperta sensazionale, la prima risposta esauriente alle reali barriere che bloccano uno studio efficace. Intorno a tale verità, L. Ron Hubbard ha sviluppato una tecnologia precisa che delinea il corretto metodo di apprendimento per qualsiasi soggetto – una tecnologia che non si cura soltanto della piena comprensione della materia studiata, ma anche di una sua competente applicazione pratica, tanto sul lavoro quanto nella vita.



Nell’ambito di un progetto realizzato a Brixton, in Inghilterra (alla periferia di Londra), un gruppo di studenti dagli 8 ai 13 anni ha seguito un corso speciale di lettura basato sulla tecnologia di studio di L. Ron Hubbard. Il corso prevedeva la ricerca di parole malcomprese nei loro studi più recenti, impegnandoli solo 8/10 ore distribuite nell’arco di 10 giorni. Basato su test di lettura standard, questo corso ha portato i partecipanti a recuperare in media una capacità di apprendimento pari a quella che avrebbero acquisito in 1,3 anni. Un gruppo di riferimento composto da studenti comuni che non hanno seguito questo corso, ha manifestato nello stesso periodo un calo di rendimento necca lettura, perdendo una media di 0,03 anni: un fenomeno da attribuire alle parole malcomprese.


Queste sensazionali scoperte sono diventate note come "tecnologia di studio" e rappresentano il primo metodo efficace per insegnare esattamente alla gente come imparare. La tecnologia di studio aiuta chiunque a imparare qualsiasi soggetto. Utilizzata in ogni chiesa, missione e gruppo di Scientology, questa metodologia viene ampiamente usata anche all’esterno della Chiesa: nelle scuole e nelle aziende. La tecnologia di studio rende possibile un addestramento efficace e consente di portare a nuove altezze il livello generale dell’istruzione.

La tecnologia di L. Ron Hubbard poggia su leggi che stanno alla base dell’apprendimento in ogni sua forma. Essa delinea le barriere che inibiscono la capacità di carpire le informazioni e fornisce metodi precisi per superarle.

Sottoposta a test accurati, la tecnologia di studio ha dimostrato di essere in grado di produrre risultati uniformi e costanti ovunque sia stata applicata. Poiché si basa su fondamenti comuni a ciascuno di noi, essa non tiene conto di criteri economici, culturali o razziali e può essere usata da chiunque a qualsiasi età. Risulta efficace tanto negli uffici dirigenziali di una multinazionale quanto nelle classi di una scuola elementare.

Per suo tramite studenti giovani e vecchi hanno conseguito miglioramenti straordinari nella lettura, nella comprensione, nel lessico e nella matematica. In base a una ricerca condotta a Los Angeles, dopo sole 10 ore d’insegnamento della tecnologia di studio, i progressi riscontrati nella comprensione e nel lessico equivalgono, in termini di cifre, al progresso normalmente compiuto in quasi due anni scolastici. Dopo 20 ore d’insegnamento, uno studente ha incredibilmente recuperato, come comprovato dai test, ben cinque anni e nove mesi di studio. Quale diretto risultato della nuova metodologia, tutti gli insegnanti coinvolti in questo esperimento hanno altresì riscontrato nei loro allievi un generale miglioramento della capacità di apprendere e di leggere, nonché un’inaspettata evoluzione in termini di condotta.

Durante uno studio eseguito in Arizona, un gruppo di studenti è stato esaminato subito dopo l’inizio dell’anno scolastico e sei mesi più tardi. Per tutta la durata della sperimentazione gli insegnanti hanno adottato il metodo d’insegnamento definito da L. Ron Hubbard. I test di lettura hanno mostrato in media progressi nella comprensione e nella ricchezza di vocabolario quantificabili in due anni di apprendimento. Un simile avanzamento è ben quattro volte superiore a quello atteso: una conquista notevole se consideriamo che nella sperimentazione non era contemplato l’insegnamento individuale.

Una classe di alunni indigenti di una scuola media sudafricana, istruita nella tecnologia di studio, ha ottenuto a fine anno, in occasione degli esami ministeriali, una percentuale di promozioni pari al 91 per cento. Un gruppo di riferimento che non utilizzava la stessa metodologia ha ottenuto, in quello stesso esame, il 27 per cento di promozioni.






Rapporto sulla percentuale di promozioni riscontrata durante gli esami ministeriali in una scuola media sudafricana. I due gruppi a confronto sono composti rispettivamente da una classe di riferimento di studenti qualsiasi e da una classe istruita con la tecnologia di studio di L. Ron Hubbard.

Le cifre raccolte da queste e da numerose altre sperimentazioni affini si traducono in una formazione efficace per i giovani e in una garanzia che costoro cresceranno e giungeranno alla maggiore età sentendosi fiduciosi e sicuri di sé e disponendo di capacità di apprendimento che useranno quotidianamente nella loro vita.

I principi e le procedure abbracciati dalla tecnologia di studio sono numerosi, ma basta solo una breve esposizione di alcuni dei più fondamentali per delinearne il contenuto e i potenziali risultati che possono conseguire.




| Precedente | Glossario | L. Ron Hubbard, La Tecnologia di Studio Prima Pagina | Libreria | Questionario | Successivo |

Sites - L. Ron Hubbard:
| L. Ron Hubbard: Il Fondatore di Scientology | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | L. Ron Hubbard: Il Filosofo: La riscoperta dell'anima umana | L. Ron Hubbard: L'umanitario - L'istruzione | L. Ron Hubbard, Un profilo |

© 1996-2004 Church of Scientology International. All Rights Reserved.

For Trademark Information on Scientology Services.